Il Territorio

 

I nostri vigneti si trovano sulle ripide pendici delle colline di Santo Stefano di Valdobbiadene, nel cuore del Conegliano-Valdobbiadene, in un territorio e un paesaggio unici per bellezza e peculiarità.

 

La zona vocata alla produzione del Prosecco comprende in realtà quindici comuni e si estende su un’area di circa 20.000 ettari, a uguale distanza dalle Dolomiti e dall’Adriatico, combinazione che influenza positivamente il clima.

 

La vite è coltivata solo nella parte più soleggiata dei colli, ad un’altitudine compresa tra i 200 e i 500 metri sul livello del mare, mentre il versante nord è in gran parte ricoperto di boschi. Il clima è mite in tutta l’area, con inverni non eccessivamente freddi ed estati calde ma non afose, tanto che storicamente i nobili veneziani amavano trascorrere in questi luoghi le vacanze estive per sfuggire all’afa lagunare.

 

Il Prosecco prodotto a Conegliano Valdobbiadene rappresenta la sintesi tra la storia e la qualità naturalmente superiore: Conegliano, cuore della cultura del vino, è sede della prima Scuola Enologica d’Italia e del primo Istituto Sperimentale per la Viticoltura.  Valdobbiadene, cuore della produzione, ospita la maggiore concentrazione di vigneti di alta collina.

 

Vi è infine una terza componente: le donne e gli uomini che con la passione per la loro terra ed il loro prodotto hanno espresso ed esprimono l’unicità del Conegliano Valdobbiadene.

Attraverso una storia straordinaria, il Conegliano Valdobbiadene, ha costruito, nel tempo, il successo del Prosecco, riconosciuto DOCG nel 2009, creando uno stile italiano del bere moderno, informale e allegro, apprezzato e amato in tutto il mondo.